Header Ads

PRIMO PIANO LIVINGALLERY





















>CUORE ℗O℗


dal 13/11/2010 al 08/12/2010

Prosegue da circa un anno l’appuntamento della Primo Piano LivinGallery con la cultura pop. Dal fumetto d’autore di “Nuages” all’illustrazione contemporanea e alla video animazione di “Les Cheveux Electriques”, per poi indagare con “Cuore Pop” il settore della pop culture con una speciale attenzione alla Street Art e all’Arte Urbana. Contraddistinta da una forte carica espressiva, Cuore Pop spazia anche nel settore dell’illustrazione, dei cartoon, del pop surrealismo, delle ironiche installazioni, nel chiaro intento di trasformare un contesto esistente, in uno diverso e alternativo, carico di nuova linfa vitale e creativa.

Divisa in più sessioni, la mostra porterà a Lecce, nelle sale della Primo Piano LivinGallery, l’esperienza creativa di alcuni tra i più interessanti artisti internazionali tra autori affermati e giovani promesse. Grazie alla collaborazione con William Vecchietti, artista e curatore (in arte Yapwilly) per l’opening è prevista una performance collettiva di alcuni tra gli artisti del gruppo Street Art South Italy : Chekos'art, Stencil Noire, Frank Lucignolo, Nocci, Leg, Dna, Mr.P, Crash. in collaborazione con lo stesso Yapwilly. Una sezione della mostra è dedicata alle foto degli stencils realizzati sui muri per “Fair Game”, nel quartiere Santa Rosa a Lecce.

Per la sessione Street Art, una ulteriore documentazione fotografica è quella gentilmente concessa dal fotografo Giulio Garavaglia (Fano) realizzata durante il Festival POP UP! di Ancona con le opere di: Blu, Ericailcane; Sten&Lex;William Vecchietti, Dem, Run, Gio Pistone, Camilla Falsini, BR1, Ozmo, J.Kalinda,108 (Italy), WK (Usa), Roa (Belgio), M-city( Polonia), Remed (Francia), Cees (Argentina).

Per l’Urban Art, la documentazione fotografica di Luca Forlani redattore della rivista PaperExperience di Ancona riguardanti i “graffiti” su treni e muri nel contesto italiano ed europeo.

Dagli immigrati negli allarmi antincendio del portoghese Carlos No alle foche in plastica dell’americana Jane Zweibel, dai cartoon dell’americana Kirsten Lepore e dell’inglese Johnny Jenkins, al fumetto di Marina Comandini Pazienza (Italia), dalle illustrazioni di Gregory Verheecke (Belgio), Michael Hurst (Ohio), Nobuko Otake (Giappone); Steve Johnston(Inghilterra);dal pop surrealismo alla pop culture di Katja Witt (Germania), Michael Sheehy(Inghilterra); Evi Apostolou (Grecia), Dan Mynard (Inghilterra), Anthony Tremmaglia (Canada); Mark Beerens (The Netherlands); Sun-Young Jin (Korea), Max Sauvage (Italia), Andy Wharol (Usa), Teri Hendrich (Usa) ed altri..

Tutti gli artisti invitati e coinvolti in questo progetto, sono stati scelti per la propria storia personale nel mondo “pop e underground”. Il progetto rappresenta una reale ed importante occasione di accrescimento della collettività e dello sviluppo della cultura pop in generale, nella rilettura delle più attuali espressioni artistiche nazionali ed internazionali.

No comments

Powered by Blogger.